Contenuto complementare
${loading}
Banca Carige utilizza cookie di profilazione (propri e di altri siti) per offrirti la migliore esperienza di navigazione e proporti contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione sul sito acconsenti all'uso dei cookie. Per dettagli sui cookie o per bloccarne l'installazione clicca qui.

LA CASANA N. 1/1999 - ECHI CARIGE

Gennaio-Marzo 1999 - Anno XLI

Banca e Sviluppo

ORNELLA VANONI TIENE A BATTESIMO LA FILIALE DI BRESCIA

ORNELLA VANONI TIENE A  BATTESIMO LA FILIALE DI BRESCIA

Le soffuse atmosfere ed il fraseggio intimistico di Ornella Vanoni hanno salutato l'approdo della Carige nella "capitale industriale" della Lombardia. Flessuosa nel velo verde fluttuante annodato sulla tunica blu, l'indimenticabile interprete di tanti malinconici e struggenti motivi, ha regalato all'elegantissimo pubblico del "Teatro Grande" un recital intenso e ricco di melodie ed emozioni.
Come già a Vicenza con il soprano Luciana Serra, anche a Brescia, Carige ha inteso offrire, in occasione dell'inaugurazione della nuova filiale, un omaggio musicale alla cittadinanza. La risposta è stata entusiastica: prestigiose autorità ed esponenti del mondo produttivo nelle prime file, palchi gremiti dagli appassionati, platea affollata da imprenditori ed operatori economici. La stessa garbata e festosa accoglienza è stata riservata alla Carige anche nel pomeriggio quando si è svolta la cerimonia inaugurale della dipendenza, alla quale hanno partecipato, fra gli altri, il Presidente della Provincia, Andrea Lepidi, e il Vicesindaco, Giuseppe Onofri (nella foto con il Presidente della Carige). Nell'occasione il Presidente Prof. Avv. Fausto Cuocolo ha illustrato i piani di sviluppo della banca che prevedono, entro l'anno, l'apertura delle nuove filiali di Bergamo, Mantova e Verona.
Ubicata in via Solferino, nell'elegante Palazzo Pisa, la filiale è guidata da Walter Cappo, coadiuvato da Maurizio Lazzari.
Con questa nuova presenza, sale a 9 il numero delle dipendenze lombarde, mentre il numero totale degli sportelli ammonta a 245 unità.

ASSEMBLEA STARORDINARIA

Su proposta del Consiglio di Amministrazione, sono state approvate alcune modifiche statutarie nel corso della riunione tenutasi il 2 marzo presso la Sala Aste della Sede Centrale della Banca.
In particolare è stata ratificata la modifica dell'art. 4 dello Statuto concernente l'oggetto sociale che viene integrato prevedendo espressamente la possibilità di costituire e gestire forme pensionistiche complementari.
L'Assemblea ha deliberato inoltre di modificare l'art. 5 elevando il limite del possesso di azioni aventi diritto di voto dal 3% al 6% per le banche e le assicurazioni e dal 5% al 6% per i fondi comuni e per i fondi pensione, l'art. 18 aumentando da 15 a 18 il numero massimo dei componenti del Consiglio di Amministrazione e l'art. 22 introducendo la possibilità di utilizzare la video-conferenza per le riunioni del Consiglio stesso.
è stato altresì introdotto, con la modifica all'art. 20 dello Statuto, l'obbligo per il Consiglio di Amministrazione di riferire trimestralmente al Collegio Sindacale sull'attività svolta e sulle operazioni di maggior rilievo.
Infine è stata approvata la modifica dell'art. 26 prevedendo l'adozione del cosiddetto "voto di lista" per la nomina da parte degli Azionisti di minoranza di un Sindaco effettivo e di un Sindaco supplente.

CERTIFICATI CAMERALI NELLE FILIALI DI GENOVA E PROVINCIA

Basta code e perdite di tempo. Da metà marzo è stato attivato presso le agenzie 47 (Matitone) e 39 (Corte Lambruschini) un nuovo servizio che prevede il rilascio immediato di certificati e visure camerali. Recentemente il servizio è stato esteso anche alle filiali di Santa Margherita, Busalla, Moconesi e Campoligure, coprendo così l'intera provincia di Genova.
Tutti potranno beneficiare di questa nuova opportunità offerta da Banca Carige e dalla C.C.I.A.A. L'iniziativa è reaizzata nell'ambito del decentramento dei servizi alle imprese promosso dalla Camera di Commercio di Genova.

Convegni

LO SPORT OGGI : DIVERTIMENTO O BUSINESS?

I più significativi mutamenti che hanno recentemente investito il mondo dello sport, trasformandolo da pratica prevalentemente ludica ad attività orientata al business, sono stati oggetto di un importante convegno promosso dalla banca, a metà febbraio, in occasione della presentazione del numero monografico della rivista "Economia e Diritto del Terziario", dedicato all'"Economia e gestione delle attività sportive".
Introdotto dal Presidente, Prof. Avv. Fausto Cuocolo, l'incontro si è aperto con l'intervento dell'On.le Prof. Andrea Manzella, Presidente della Corte Federale della "Federazione Italiana Giuoco Calcio", che ha illustrato il tema "Sport, ordinamento giuridico e giustizia sportiva". Il Prof. Roberto Cafferata, docente di Economia e Gestione delle Imprese all'Università di Tor Vergata di Roma, ha svolto la relazione introduttiva della prima sessione, cui sono seguiti gli interventi di Francesco Delbecchi, Presidente regionale della F.I.T., Massimo Fondelli, Presidente della R.N. Camogli e Mario Repetto, Presidente Regionale della F.I.D.A.L. Il Prof. Sergio Cherubini ha aperto la seconda sessione, alla quale hanno partecipato Marco Brunelli, Direttore Centro Studi Lega Calcio, Enzo Lefebre, responsabile "VerdeSport", e Mauro Nasciuti, Presidente C.U.S Genova.
All'affollatissimo incontro, coordinato dai giornalisti Emanuele Dotto e Piero Sessarego, sono intervenuti anche Carlo Conti, Vincenzo Maritati, Giorgio Odaglia, Eugenio Gollo e Daniela Manduca

GIARDA SUL FEDERALISMO FISCALE

GIARDA SUL FEDERALISMO FISCALE Il sottosegretario al Tesoro, Prof. Piero Giarda, è stato protagonista di una brillante ed applauditissima conversazione sul tema di grandissima attualità del federalismo fiscale.
All'incontro, svoltosi in febbraio, presso la Sala di Rappresentanza della Banca Carige e promosso dall'Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti, sono intervenuti il presidente dell'U.C.I.D. Dr. Giancarlo Piombino e il Prof. G. B. Pittaluga, docente di Economia Politica presso la Facoltà di Scienze Politiche, che ha condotto il dibattito conclusivo.

CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA BANCARIA

Inaugurato ai primi di marzo in Darsena, nell'affollatissima Aula Magna della Facoltà, il nuovo corso di laurea in Economia Bancaria. L'iniziativa è stata presentata dal Preside della Facoltà di Economia, Prof. Lorenzo Caselli e dal Coordinatore del corso, Prof. Adalberto Alberici. Il Prof. Roberto Ruozi, Magnifico Rettore dell'Università Bocconi, ha chiuso l'incontro con una relazione sul tema "Le risposte strategiche delle banche alle nuove sfide competitive".
L'iniziativa intende offrire agli studenti una nuova opportunità di qualificazione culturale e professionale, anche attraverso l'attivazione di un più stretto rapporto fra il mondo universitario e quello delle imprese, testimoniato dall'istituzione della "Consulta del Corso di laurea in Economia Bancaria" che comprende diversi prestigiosi big della Finanza e delle Assicurazioni.

LE IMPRESE LIGURI NELL'ERA DELLA GLOBALIZZAZIONE

I principali esponenti del mondo economico e finanziario ligure hanno gremito il Salone di Rappresentanza della banca in occasione del convegno su "L'internazionalizzazione dell'industria in Liguria", promosso a fine febbraio dall'I.L.R.E.S. Ha aperto i lavori il Vice Presidente della Banca, Prof. Giorgio Giorgetti; sono intervenuti, fra gli altri, Mario Margini, Sergio Maria Carbone, Carlo Castellano, Roberto Cimoli, Sandro Gualano, Riccardo Genta e Gianfranco Lagostena. Il Presidente dell'Assoindustria, Dr. Riccardo Garrone, ha proposto, ispirandosi al "modello gallese", l'istituzione di un'agenzia di pianificazione dello sviluppo industriale, che potrebbe razionalizzare i nuovi investimenti produttivi nell'ambito di una complessiva strategia di marketing territoriale.

Cultura

"LA STORIA" DI SERGIO ROMANO"

Fra revisionismi e riletture critiche, il nostro secolo si sta chiudendo, con non pochi interrogativi e svariate "querelles". Per capire il Novecento ed i suoi innumerevoli retroscena, l'attivissimo Circolo Culturale "I Buonavoglia" ha promosso, nella seconda decade di febbraio, un dibattito con l'ambasciatore Sergio Romano, storico, editorialista ed autore di libri di successo. All'incontro, svoltosi nel gremitissimo foyer del Teatro Carlo Felice, hanno partecipato il Presidente della Banca Carige, Prof. Avv. Fausto Cuocolo, l'Onorevole Giorgio Bogi, il direttore di Reset, Giancarlo Bosetti, l'opinionista Piero Ottone e la giornalista Maria Latella

L'ASSOCIAZIONE ITALIA-UCRAINA A TURSI

Una delegazione dell'associazione Italia-Ucraina, guidata dal presidente Prof. Giorgio Giorgetti e dall'ambasciatore Volodimir Evtuch, ha incontrato, a fine febbraio, il Sindaco Giuseppe Pericu (nella foto insieme all'assessore al Turismo Carlo Repetti e al consigliere economico dell'Ambasciata, Andriy Natalukha). Nell'occasione, oltre ai temi della cooperazione economica, si è discusso di alcuni progetti culturali, fra cui la "trasferta" del violino di Paganini a Kiev, dove sarà suonato in maggio dal famoso Bodogar Kotorovych, nell'ambito della manifestazione "Italbusiness".

Top