Stati Uniti

Nella settimana trascorsa i maggiori indici del mercato azionario americano hanno segnato nuovi rialzi nella settimana appena conclusa, che hanno consentito il raggiungimento di nuovi massimi storici in un clima di ottimismo verso la ripresa economica grazie a dati positivi sul mercato del lavoro.
Nel mese di febbraio il settore privato ha creato nuovi posti nella misura attesa dagli analisti, senza quindi le sorprese negative riscontrate a gennaio e che sono state pertanto imputate a fattori transitori quali le avverse condizioni meteo.
Da parte sua il tasso di disoccupazione non è sceso ulteriormente da gennaio e ciò ha altrettanto rassicurato gli investitori, dal momento che il livello resterebbe sopra la soglia che secondo la banca centrale farebbe cessare il programma di espansione quantitativa.
Le notizie sulla congiuntura interna hanno compensato la situazione in Ucraina, dove la possibilità di un intervento diretto della Russia ha alimentato preoccupazione specie all'inizio della settimana. I timori di crisi geopolitica hanno interessato in misura maggiore i listini europei dove più alto è il numero di aziende che verso la regione presenterebbero un'esposizione consistente.
Le stime degli analisti sulla profittabilità delle imprese americane restano infatti positive. Gli ultimi aggiornamenti in senso favorevole hanno riguardato il settore finanziario, che ha fornito il principale contributo alla progressiva ripresa del mercato durante la settimana.

Principali indici azionari americani: chiusura settimanale e performance da inizio 2014 in dollari:
Indice Valore Performance
SP500 1878,04 1,6
DJIA 16452,72 -0,7
NASDAQ 4336,22 3,8
Massimi e minimi principali indici azionari U.S.A. negli ultimi 12 mesi
  MAX data MIN data
Standard & Poor 500 1878,04 07-mar-14 1514,68 28-feb-13
Dow Jones Industrial Average 16576,66 31-dic-13 14054,49 28-feb-13
NASDAQ Composite 4357,97 05-mar-14 3160,19 28-feb-13

Performance media a 12 mesi in Euro per alcune categorie di Fondi Comuni di Investimento di diritto italiano che investono (in tutto o in parte) nei mercati USA (indici Fideuram al 28 Febbraio 2014):

Obbligazionari Area Dollaro Gov. Medio/Lungo Termine: -5,21%
Azionari Area America: 17,80%

Indicatori Macroeconomici Stati Uniti


Prodotto interno lordo (4° trimestre 2013 / 4° trimestre 2012): +2,5%
Produzione industriale (Gennaio 2014 / Gennaio 2013): +2,9%
Tasso di disoccupazione (Febbraio): 6,7%
Prezzi alla produzione (Gennaio 2014/ Gennaio 2013): +1,5%
Vendite al dettaglio (Gennaio 2014 / Gennaio 2013): +2,6%
Bilancia commerciale (Dicembre 2013 - Dicembre 2012 cumulativo) -703 md $