Invito a Palazzo

Invito a Palazzo

Nella giornata di sabato 5 ottobre scorso si è svolta la dodicesima edizione di "Invito a Palazzo", manifestazione organizzata dall'ABI per la valorizzazione del patrimonio artistico di proprietà degli istituti bancari italiani.

Quest'anno hanno partecipato ben 96 palazzi di 58 banche in 50 città, con 14 sedi "in mostra" per la prima volta: un'assoluta novità per i visitatori.

Anche Banca Carige ha partecipato all'evento con l'apertura delle seguenti sedi:


Sede di Genova
Sede centrale
Via Cassa di Risparmio, 15

Un interessante accostamento tra due tele ottocentesche raffiguranti due prospettive dello stesso ponte di Carignano ad opera di Peter Van Loon e Pasquale Domenico Cambiaso presentate dall'Architetto Giulio Sommariva, conservatore del Museo dell'Accademia Linguistica di Belle Arti, ha rappresentato la principale novità di quest'anno.


Ag. 8 di Genova
Ex Chiesa di Santa Sabina (VI sec.)
Piazza S. Sabina, 6

L'antica struttura architettonica della vecchia chiesa medievale, ancora presente grazie a due absidi illuminate e restaurate, e la pala d'altare di Bernardo Strozzi raffigurante la "Santissima Incarnazione" sono state meta di moltissimi visitatori.


Filiale di Chieri (Torino)
Palazzo Tana (XVI sec.)
Via Principe Amedeo, 1

Edificato per Ercole Tana nel Cinquecento, era riccamente arredato e presentava pregevoli affreschi sulle fasce superiori delle sale e su alcune volte, oltre che un apparato ornamentale in cotto all'esterno. La cappella che si trova al sommo dello scalone d'onore è dedicata a San Luigi Gonzaga, la cui madre fu Marta Tana, sposa del marchese Ferrante Gonzaga.


Palermo
Palazzo del Monte di Pietà (XVI sec.)
Piazza Monte di Pietà, 16

Il Palazzo divenne la sede del Monte di Pietà alla fine del cinquecento. Qui venivano tenuti in pegno oggetti per un periodo di tre anni, superato il quale erano venduti tramite aste. La facciata presenta un orologio a campana risalente alla fine del Seicento, un portico di quattro colonne che sostengono un frontone triangolare ed è impreziosita da cornici settecentesche. All'interno, il bassorilievo di S. Rosalia, l'affresco "La carità di Papa Clemente VII" e una serie di soffitti a cassettoni in legno dipinto a vivaci colori sono tra le opere maggiormente apprezzate.

Tutti i palazzi sono stati visitati da un considerevole numero di persone, molte delle quali giovani, a riprova dell'interesse di scuole e scolaresche per le preziose collezioni artistiche della sede genovese nonché per le stesse architetture, ricche di storia, degli edifici ospitanti le nostre sedi in Italia.

Dicono di noi

Carige: centinaia in visita accolti da Castelbarco - Corriere Mercantile
Invito a Palazzo: arte in banca - Il Cittadino
Visite ai capolavori di tre banche palermitane - La Repubblica Palermo
Le banche mostrano i loro tesori d'arte - Il Giornale Genova